Toscana Trekking

Crociera Trekking

 

 

Home
Su
Home Page
Chi siamo-Attività
Minicrociere
Incoming Ecoturismo
Catalogo Scuole
repertorio
Gite Fatte
FOTO
Contattaci
Link ai siti amici

 

per contattarci clicca qui

Crociera-Trekking "Tutte le Perle dell'Arcipelago"

da sabato 21 a mercoledì 25 aprile 2012 (5 giorni – 4 notti)

 

last minute del 18 aprile: la quota d'iscrizione la paghiamo NOI !!!

 

Elba, Giglio, Capraia, Pianosa, Montecristo, Giannutri, Gorgona, ma anche Cerboli e Palmaiola, Formiche di Grosseto, Scoglio d’Africa e Meloria: sono queste le “Perle” della collana che Venere perse nascendo dalle acque tumultuose del Tirreno, secondo la mitologia classica. E “perle” lo sono davvero per la bellezza e per la varietà dei loro paesaggi terrestri e marini, che impareremo a conoscere con il nostro esclusivo soggiorno su “vie d’acqua e di sentieri”: punto di riferimento del soggiorno sarà sempre la nostra nave, mezzo di trasporto, luogo da scoprire e conoscere e ambiente di vita quotidiana. Durante i tratti di navigazione più lunghi offriremo agli ospiti i nostri laboratori didattici di biologia marina, navigazione e arte marinaresca. Le cene servite a bordo e, se si desidera, anche il cestino–lunch, saranno la base per condividere la vita a bordo. Pernottamenti e prima colazione avverranno in Hotel all’Elba e al Giglio. Ogni giorno su un’isola diversa, effettueremo visite ed escursioni naturalistiche che ne illustreranno le peculiarità rispetto alle isole “sorelle”. La visita delle isole e la navigazione nelle acque del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano saranno commentate costantemente dalle guide ambientali, che condurranno i passeggeri alla conoscenza approfondita delle 7 Perle dell’arcipelago Toscano.       

La Nave

Un vero gioiello della navigazione, capace di “tenere il mare” in condizioni meteo-marine proibitive per la maggior parte della navi della stessa categoria, elegante negli arredi e comoda anche per tratti di navigazione più lunghi, adatta all’organizzazione di feste e banchetti ma orgogliosamente prestata al mondo della cultura, della scienza e della scuola, il Rais del Golfo ha le seguenti caratteristiche tecniche: Lunghezza f.t. 28 mt; Larghezza 6,10 mt. Moderna motonave con una portata massima di 260 passeggeri, dotata di ampio salone chiuso al ponte coperta e spazioso ponte sole, ideale per l’avvistamento dei cetacei e le osservazioni didattiche durante la navigazione. Doppi servizi igienici, ampia cucina per ristorazione professionale. Spiaggetta di poppa con comoda discesa in mare per le attività subacquee e i campionamenti. Strumentazione di navigazione completa dei più moderni apparati (Radar, GPS, Ecoscandaglio, AIS, ecc….)

 

Il Laboratorio a bordo

Per trasformare la m/nave Rais del Golfo in una vera e propria “nave oceanografica” indirizzata alla cultura del mare e alla conoscenza scientifica, l’abbiamo attrezzata come un moderno laboratorio didattico: 28 postazioni di lavoro dotate di attrezzatura comprensiva di stereo-microscopio individuale. Ampi spazi per le attività didattiche collaterali. Telecamera con collegamento a circuito chiuso per la visione delle immagini dal microscopio allo schermo. Ampio schermo al plasma. Masterizzatore di cd/dvd rom per la registrazione di immagini e video creati con la telecamera applicata al microscopio. Computer per videoproiezioni a schermo.

 

PROGRAMMA

21 aprile

Partenza da Piombino o San Vincenzo per Rio Marina. Navigando tra Cerboli e Palmaiola, isolette minori dell’Arcipelago Toscano, attraverseremo quello che un tempo fu il piccolo Principato di Piombino, nella zona di mare situata sul confine tra Mar Ligure a Nord e Mar Tirreno settentrionale a sud. Allo sbarco sull’isola d’Elba effettueremo la visita delle Miniere a cielo aperto e dell’annesso Museo Minerario di Rio Marina, con l’escursione trekking geologica:

Miniere di Valle Giove e Laghetto di Rio Albano: escursione geologica sulle antiche vie minerarie e tra i numerosi cantieri minerari a cielo aperto. Tra le spettacolari mineralizzazioni a pirite ed ematite arriveremo al laghetto del Cantiere di Rio Albano, dalle acque purpuree. Possibilità di raccolta di minerali.

(Dettagli dell’escursione a piedi: tempo di percorrenza 4h ca., dislivello in salita 300 m, percorso facile, parzialmente ombreggiato)

Al termine dell’escursione potremo salpare per Portoferraio per una visita del capoluogo con le sue imponenti Fortezze Medicee e i luoghi Napoleonici. Navigazione fino a Marciana Marina, cena a bordo e pernottamento nell’Hotel convenzionato.

22 Aprile

Dopo la colazione in Hotel, partenza da Marciana Marina per Capraia. Durante la navigazione si potrà familiarizzare con la nave e l’equipaggio: chi lo desidera potrà apprendere l’utilizzo degli strumenti di navigazione grazie alla disponibilità del comandante oppure potrà avvicinarsi alla biologia marina attraverso la presentazione a schermo e la possibilità di sperimentare l’uso dello stereo-microscopio sulle infinite forme di vita nascoste tra le alghe dei campioni appositamente preparati dalle guide. In 1h15’ arriveremo sull’isola e sarà effettuata la visita con l’escursione naturalistica a piedi. Sarà possibile suddividere il gruppo in base alla preferenza per un’escursione più o meno impegnativa:

Anello del Monte Penne: escursione tra i profumi della Macchia Mediterranea fino allo Stagnone, l’unico invaso naturale dell’Arcipelago, metà di numerose specie di uccelli durante le migrazioni. Supereremo il M. Penne per ridiscendere sul versante orientale e tornare al porto attraverso gli edifici dismessi dell’Ex- Colonia Penale Agricola.

 (dati tecnici dell’itinerario: Durata: 5h30’ ca. - Difficoltà: media; percorso escursionistico anulare accidentato; Dislivelli in salita: 450m)

Oppure

Itinerario della Regina: itinerario storico che è stato riaperto solo recentemente e che percorre tutta la costa N fino alla spettacolare torre d’avvistamento seicentesca detta della Regina o della Teja. Raggiungeremo il più remoto degli edifici dell’ex-colonia penale attraversando alcune delle diramazioni carcerarie ormai dismesse, permettendoci di conoscere un suggestivo periodo della storia dell’Isola, in un crescendo di suggestioni paesaggistiche e memorie di vita vissuta. I più temerari potranno fare un bagno dalla scogliera sottostante la torre prima di tornare verso il porto.

(dati tecnici dell’itinerario: tempo di percorrenza 4h; dislivello in salita 250m ca., difficoltà: medio-impegnativo; percorso con una parte a/r ed una ad anello, parzialmente scoperto)

E

Anello dello Zenobito: il più bel sentiero dell’Arcipelago Toscano conduce fino all’estremità meridionale dell’isola di Capraia e alla Torre dello Zenobito. Potremo arrivare fino alla falesia scarlatta che rappresenta il cratere dell’antico vulcano dello Zenobito, in un viaggio tra latiti e trachiti vulcaniche alla scoperta della storia geologica di Capraia e di tutto l’Arcipelago Toscano. Sarà possibile affacciarsi anche sulla spettacolare costa ovest dell’isola e sulle sue vertiginose falesie dirimpettaie della vicina Corsica.

(dati tecnici dell’itinerario: Durata: 7h30’ ca. - Difficoltà: impegnativo; percorso escursionistico ad anello; terreno accidentato; Dislivelli 1000m in salita e in discesa; l’escursione potrà essere ridotta arrivando fino al Monte Arpagna: 4h30’, dislivello complessivo 450m in salita e in discesa, percorso a/r)

Dopo l’escursione si torna all’Elba costeggiando le spettacolari coste di Capraia fino ad ammirare, anche dal mare, la bellissima Cala Rossa, antico cratere vulcanico. Arriveremo all’Elba in tempo per la cena a bordo ed il pernottamento in Hotel.

23 aprile

Il mattino seguente, dopo la colazione in Hotel iniziamo l’escursione da Marciana Marina:

Le antiche viabilità del Principato, dalla Marina di Marciana alla Polveraia: percorreremo l’antica viabilità dell’isola, quella che collegava i borghi periferici e le zone di lavoro al centro del Principato degli Appiani, Marciana Castello. Sulle orme degli antichi elbani, cammineremo su sentieri di mare e di montagna fino alla ripida scogliera della Polveraia, dove il Rais del Golfo potrà venirci a riprendere. Gli itinerari possibili sono diversi, alcuni più in quota, altri lungo la costa

(dati tecnici dell’itinerario: Durata: 4h30’ca. – Difficoltà media; percorso di sola andata; lunghezza: 10.000 m ca., dislivello totale in salita: 350 m per il percorso in costa “Maciarello – La Cala – Zanca”; lunghezza 11.500 m ca., dislivello totale in salita 650m per il percorso in quota “C. caolino – Madonna del monte – 13/14”)

Reimbarcati sul Rais potremo costeggiare le imponenti scogliere occidentali dell’Elba per far rientro al Giglio navigando in vista  di Pianosa e Montecristo. Cena e pernottamento al giglio.

24 aprile

Il mattino seguente di buon’ora lasceremo l’hotel per  l'escursione della giornata:

Traversata orientale del Giglio: dal porto, lungo la storica mulattiera raggiungeremo Giglio Castello. Visita storica al borgo fortificato e prosecuzione dell’itinerario trekking fino al poggio della Pagana e quindi fino a Sassi Ritti lungo la via di crinale. Scenderemo quindi attraverso la macchia mediterranea e le “aie” granitiche fino alla Cala delle Cannella, deliziosa baia di sabbia bianchissima.

(dati tecnici dell’itinerario: Durata: 5h30’ca. – Difficoltà media; percorso anulare; lunghezza 9.000 m ca., dislivello totale in salita: 600 m)

Rientro al porto, sistemazione in Hotel, cena a bordo e pernottamento in Hotel.

25 aprile

Dopo la colazione salperemo per Giannutri costeggiando le scogliere del Giglio. Allo sbarco, escursione naturalistica nell’area della Riserva Integrale:

Traversata di Giannutri: da uno dei due approdi raggiungibili in diverse condizioni di mare potremo entrare nell’area della Riserva Integrale di Giannutri per scoprirne la meravigliosa fioritura delle Euforbie arboree che qui costituiscono un tipo di vegetazione quasi esclusiva. Raggiungeremo il superbo Faro di Capel Rosso affacciato sulla costa dei Grottoni, formazioni carsiche riconosciute Patrimonio dell’Umanità. Sarà possibile quindi raggiungere anche l’estremità opposta dell’isola, la Punta di San Francesco, dove entreremo fin nel cuore della colonia di Gabbiani in nidificazione, e potremo salire alla cisterna romana di monte Mario, che dopo secoli domina ancora sopra Cala Maestra.

(dati tecnici dell’itinerario: Durata 3h00’ca.; difficoltà media; percorso a/r; lunghezza 9.000 m ca., dislivello totale in salita  trascurabile)

Tornati all’approdo sarà possibile salutare l’Arcipelago con un bagno in uno dei “suoi mari” più limpidi e ricchi di vita, prima di salpare per la costa ed il rientro. Fine dei servizi

NB: il programma potrà essere modificato in funzione della effettiva disponibilità degli Hotel al momento della conferma e a causa di condizioni meteo marine avverse a esclusiva discrezione del comandante per quanto riguarda la navigazione e delle guide per quanto riguarda le escursioni naturalistiche.

Quota individuale di partecipazione (camera doppia): € 443 + 16€ (quota d’iscrizione)

(supplemento camera singola € 90,00€)

La quota comprende:

~      tutti i trasferimenti in nave previsti dal programma

~      Sistemazione in Hotel**/*** all’Isola d’Elba e all’isola del Giglio con camere doppie con servizi privati

~      trattamento di mezza pensione con colazioni in Hotel e cene a bordo, dalla cena del 1° giorno alla colazione del 5° (eventuali cestini lunch o spaghettate a bordo potranno essere concordati una settimana prima della partenza)

~      spaghettata a bordo (pranzo dell’ultimo giorno)

~      Servizio di guida GAE/accompagnatore per tutta la durata del soggiorno, disponibile sia in navigazione che a terra

~      Ingresso e visita guidata al Parco minerario di Rio Marina con Miniere a cielo aperto e Museo minerario

~      Assicurazione medico/bagaglio

~      Gratuità per le guide

La quota non comprende:

I trasferimenti dal luogo di partenza al porto d’imbarco, i pranzi (se non concordati prima della partenza) e la cena dell’ultimo giorno; il noleggio di pullman privati ed eventuali biglietti per trasporti pubblici, ingressi a musei, mostre e parchi se non diversamente specificato nel programma, la cena dell’ultimo giorno; gli extra di carattere personale e quanto non elencato ne “La quota comprende”

Numero minimo partecipanti: 45 (per un numero inferiore di partecipanti è previsto un aumento proporzionale della quota individuale di partecipazione).

Prenotazioni entro il 4 aprile

Iscrizioni con versamento della caparra di € 150,00 entro il 4 aprile 2012 – saldo entro il 20 aprile.

(eventuali richieste di partecipazione pervenute oltre la data di chiusura delle iscrizioni (4 aprile) verranno valutate e potranno essere prenotate tramite versamento del saldo)

Numero minimo partecipanti: 16 (in presenza di un numero inferiore di iscritti il soggiorno potrà essere annullato)

Rinunce

Se un partecipante iscritto al viaggio dovesse rinunciare avrà diritto al rimborso della somma versata al netto dei diritti d’iscrizione e delle penalità previste:

da 30 a 21 gg prima della partenza – 25% della quota totale;

da 20 a 11 gg prima della partenza - 50% della quota totale;

da 10 a 3 gg prima della partenza – 75% della quota totale;

meno di 3 gg prima della partenza – nessun rimborso.

Modalità per effettuare il pagamento della caparra

Bonifico bancario o presso l’Agenzia.

Regolamento di viaggio

Il programma potrebbe subire ritardi, variazione e modifiche a causa di avverse condizioni meteo-climatiche, eventi e situazioni locali comunque non imputabili all’organizzazione. In tal caso le eventuali spese supplementari sono a carico dei partecipanti. In particolare in caso di mancato imbarco dall’Elba o dal Giglio a causa di condizioni meteo-marine avverse e/o comunque cause non imputabili all’organizzazione, le eventuali spese supplementari sono a carico dei partecipanti. Per tutto quanto non espressamente indicato su questo documento, che a tutti gli effetti costituisce la descrizione tecnica del viaggio, vale il regolamento presente sul retro del Contratto di Vendita di Pacchetto Turistico che il capogruppo stipula al momento della prenotazione del viaggio.

 Organizzazione tecnica “Valdivetro >Viaggi”

(Via Aurelia Nord, 159 - Vada 57018 (LI) - By Luca Falaschi s.r.l. - P.Iva 0157399050232)

 Per informazioni sul trekking contattare il referente:

alice 347 7922453 - segreteria@toscanatrekking.it

 per contattarci clicca qui

   

Home | Su

Ultimo aggiornamento: 18-04-12

Precedente | Home | Successiva -       PRIVACY

 Iscriviti alla NewsLetter - Iscriviti al nostro gruppo pagina facebook - seguici su Google+ Socio

   - Ultimo aggiornamento: 17-04-19

Toscana Trekking - Guide Ambientali Escursionistiche

Dott.ssa Alice Colli - viale del Tirreno 373 - Tirrenia 56128 (PI)

P.IVA 01494300492 - alice@toscanatrekking.it - 347 7922453 - fax 050 30448