Toscana Trekking

 

 

 

Ponte di Fine Anno  2007 – 28 dicembre/1 gennaio 2008

La Grande Traversata Elbana

“Anno Nuovo, Vita Nuova” recita una nota massima…: quest’anno si potrebbe ricominciare da un luogo da tutti conosciuto almeno per fama, ma che ben pochi conoscono nel modo che noi proponiamo. L’Isola d’Elba vanta infatti un tracciato escursionistico esclusivo che ne ricalca la viabilità storica e che consente di percorrerne l’intero crinale da Est ad Ovest senza quasi accorgersi che intorno esiste l’Elba delle cittadine e della frenesia balneare estiva. Andremo alla scoperta del territorio ancora “selvatico” dell’isola, la percorreremo come facevano i suoi abitanti fino a cinquant’anni fa, e i panorami potranno scorrere davanti ai nostri occhi al ritmo del nostro passo, piuttosto che alla velocità di un’auto. Scopriremo che l’arte del camminare coincide col gustare il mondo che ci circonda con ritmi e tempi più adatti alla nostra natura umana; potremo sorprenderci dell’avvistamento di animali, scoprire che la geologia dell’isola è scritta sotto i nostri piedi, stupirci di un silenzio pieno di suoni della natura, godere del piacere atavico di un racconto dimenticando televisione e computer. La Grande Traversata Elbana è un programma ambizioso ma alla portata di tutti, che noi affronteremo sotto l’egida della convivialità e della voglia di divertirci più che aggiungendo una bandierina tra i nostri personali traguardi.

 INDICAZIONI GENERALI

La Grande Traversata Elbana (GTE) è un itinerario di circa 70 km che percorre il crinale dell’Isola da E ad O, con alcune varianti. Toscana Trekking in passato ha proposto l’intero percorso (in 6 giorni di cammino) con una formula itinerante, ma attualmente alcune delle strutture che permettevano il pernottamento in quota sono state chiuse. Per questo motivo il presente programma è stato studiato con tutti i pernottamenti nello stesso Hotel (situato sopra una delle spiagge più belle del capoluogo Portoferraio, in vista anche dei festeggiamenti di San Silvestro) e con la disponibilità di un collaboratore che potrà accompagnarci con un minibus o organizzare i trasferimenti delle auto lasciate all’inizio dei tracciati giornalieri. Questa formula ci consentirà di percorrere la GTE senza pesanti zaini sulle spalle, con la comodità di un ottimo albergo in cui “coccolarci” ogni sera e con la possibilità di evitare i tratti meno avvincenti a favore di quelli più panoramici e funzionali alle specifiche esigenze del gruppo dei partecipanti.

Questione Meteo: il clima dell’Isola è estremamente mite (di solito almeno 1° C in più rispetto alla terraferma) oltre che variabile. Se si prevede pioggia su un versante, di norma è sufficiente spostarsi sul versante opposto per trovare il sole. La formula flessibile del programma saprà adattarsi nel modo migliore all’eventualità di condizioni meteo “dispettose”.

Ogni giorno del tour sarà caratterizzato da escursioni-trekking di media difficoltà con dislivelli massimi in salita intorno ai 500 m e tempi effettivi di cammino compresi tra 2 e 6 ore.

Tutti gli itinerari proposti, come è ormai consolidato nello stile di Toscana Trekking, saranno effettuati con la dovuta calma (salvo imprevisti) e secondo i ritmi di cammino dei partecipanti ed il loro filo conduttore sarà la voglia di conoscere ogni dettaglio della natura e della storia dell’Isola piuttosto che l’aspetto sportivo dell’escursionismo. Alle visite ed alle soste sarà dedicato il tempo che esse richiedono, all’insegna della tranquillità e nell’ottica della vacanza culturale che possa anche essere rigenerante ed antistress. Fondamentale per Toscana Trekking sarà creare un vero “spirito di gruppo” che possa sopravvivere alla vacanza e creare le basi per nuove conoscenze e amicizie.

NB: il programma è aperto anche a partecipanti che non desiderino pernottare in Hotel. Richiedeteci informazioni in merito!!

Programma di massima:

Venerdì 28 – Incontro con la guida a Piombino 40’ prima dell’imbarco per l’Elba (per favorire i partecipanti provenienti dalle località più distanti, sarà possibile comunicare la propria disponibilità per l’orario della partenza nella mattinata); allo sbarco ci sposteremo all’inizio del sentiero ed inizieremo l’escursione trekking (previste 4h00’ ca. di cammino, anche in base all’orario di arrivo del gruppo). Al termine dell’escursione troveremo il nostro collaboratore per raggiungere l’Hotel. Sistemazione, cena e pernottamento.

Sabato 29 – Dopo la colazione trasferimento all’inizio del sentiero. Escursione a piedi lungo la GTE (5h30’ di cammino previste). Rientro in Hotel in serata, cena e pernottamento.

Domenica 30 Dopo la colazione trasferimento all’inizio del sentiero. Escursione a piedi lungo la GTE (5h30’ di cammino previste). Rientro in Hotel in serata, cena e pernottamento.

Lunedì 31 – Dopo la colazione trasferimento all’inizio del sentiero. Escursione a piedi lungo la GTE (4h00’ di cammino previste). Rientro in Hotel in serata, Cenone di San Silvestro, pernottamento.

Martedì 1 gennaio 2008 – Colazione e sistemazione dei bagagli. Trasferimento all’inizio del sentiero. Escursione a piedi lungo la GTE (3-4h00’ di cammino previste, in base all’orario fatto la sera precedente). Rientro in Portoferraio nel pomeriggio, saluti e partenza del gruppo in traghetto per Piombino.

Sentieri proposti

Segue l’elenco degli itinerari giornalieri lungo la GTE tra i quali sceglieremo in base alle condizioni meteo e agli orari della giornata. A questi si aggiungono molti altri percorsi che saranno proposti in alternativa a quelli elencati se le condizioni generali (climatiche o fisiche dei partecipanti) dovessero imporlo.

 

·    Cavo – Rio Elba (percorso effettivo: 16000 m; dislivello totale: 580 m; tempo medio di cammino previsto: 4h30’)

Il curioso Mausoleo Tonietti dell’Architetto Coppedè, il Semaforo di Monte Grosso ed i meravigliosi versanti del Monte Serra ci accompagneranno fino all’antico borgo minerario di Rio nell’Elba, che ebbe per primo una legislazione di tipo moderno con gli Statuta Rivii del 1500.

 **********************

·    Rio Elba – Porto Azzurro (lunghezza: 9140 m; dislivello totale: 380 m; tempo medio di cammino previsto: 3h00’)

Montagne di diaspri contorti che ricordano i Pirenei. Rocce aspre e suoli nudi caratterizzano questo sentiero, eccezionale per la serie di scorci mozzafiato su tre lati dell’isola che si susseguono dal crinale. Lasciato il sentiero di cresta, scenderemo verso Porto Azzurro dove potremo passeggiare lungo il percorso attrezzato che passa sotto i bastioni di Forte S. Giacomo, attualmente sede del carcere.

                Oppure

·    Rio Elba – Valdana (lunghezza: 9280 m; dislivello totale: 338 m; tempo medio di cammino previsto: 3h30’)

  **********************

·    Porto Azzurro – Portoferraio (lunghezza: 15200 m; dislivello totale: 581 m; tempo medio di cammino previsto: 5h00’)

Da Porto Azzurro percorreremo le vecchie strade di collegamento con Portoferraio, godendo di spettacolari scorci panoramici sul suo vasto golfo, immersi in una rigogliosa macchia mediterranea.

Oppure

·    Valdana – Portoferraio (lunghezza: 6780 m; dislivello totale: 355 m; tempo medio di cammino previsto: 3h30’)

Uno dei sentieri meno turistici dell’Elba che si affaccia come un balcone sullo spettacolare golfo di Portoferraio. La parte centrale del crinale dell’isola tocca località ricche di fascino e tradizionalmente percorse dagli isolani per i lavori agricoli e per devozione religiosa. Il percorso si snoda attraverso una bella macchia mediterranea che si dirada appena in corrispondenza del Santuario di S. Lucia, sopra Portoferraio.

  **********************

·    Portoferraio – M. Perone, percorso interno (lunghezza: 10500 m; dislivello totale: 700 m; tempo medio di cammino previsto: 5h30’)

Il cuore verde dell’Elba, lontano da ogni manufatto antropico, così come lo voleva Napoleone Bonaparte nelle sue escursioni a cavallo da San Martino al tetto dell’Arcipelago Toscano.

Oppure

·    Portoferraio – Procchio, percorso costiero (lunghezza: 13500 m; dislivello totale: 402 m; tempo medio di cammino previsto: 4h30’)

Dalla spettacolare Sansone, bianchissima falesia d’Eurite, la roccia maculata che esiste solo all’isola d’Elba, tra leccete e foreste a macchia mediterranea scorgeremo piccole cale nascoste e freschi torrenti, in un ambiente naturale non ancora contaminato dal turismo. Oltrepassate le più famose spiagge di Biodola, Forno e Scaglieri, ci immergeremo nuovamente nella macchia, lungo un sentiero che si affaccia sulla scogliera, fino a raggiungere la vecchia batteria militare di Procchio.

Oppure

·    Lamaia – Monte Perone, percorso costiero – montano (lunghezza: 6500 m; dislivello totale: 700 m; tempo medio di cammino previsto: 4h40’)

  **********************

·    M. Perone – M. Capanne – Marciana Castello (percorso effettivo: 7520 m; dislivello totale: 450 m; tempo medio di cammino previsto: 4h30’)

Trasferimento fino a Sant’Ilario, il delizioso borgo di cavatori appoggiato sulle pendici meridionali del Capanne. Con un bel sentiero intagliato nel granito saliremo fino in vetta al Monte Capanne, dal quale, con il tempo dalla nostra, si godrà un incredibile panorama su tutto l’Arcipelago e sulla vicina Corsica. Con lo stupore di vedere il mare a due passi pur percorrendo un tipico sentiero montano, scenderemo fino a Marciana Castello, in un emozionante susseguirsi di “cote” rocciose punteggiate di aspre piante di steppa e freschi castagneti appenninici in cui è frequente scorgere i mufloni.

  **********************

·    Marciana Castello – Chiessi (percorso effettivo 9000 m; dislivello in salita 410 m; tempo medio di cammino: 5h30’)

Spettacolare percorso sul crinale del Monte Capanne, in un mondo di pietra e bassa vegetazione appenninica.

Oppure

·    Marciana Castello – Patresi (lunghezza: 12000 m; dislivello totale: 506 m; tempo medio di cammino previsto: 3h30’)

L’itinerario percorre l’antica mulattiera che sale verso il santuario di Madonna del Monte, noto anche per il breve soggiorno che Napoleone vi trascorse in compagnia dell’amata Maria Walewska. Dal fresco bosco di castagni si passa a versanti più esposti e scoperti, caratterizzati dai curiosi “mostri di pietra” modellati dal vento. Discenderemo quindi verso Patresi seguendo il corso dell’omonimo “uviale”, il piccolo corso d’acqua che in passato riusciva a muovere il mulino di servizio a tutto il settore occidentale dell’isola.

  **********************

               NB: Il programma potrà subire delle variazioni a causa delle condizioni meteo o di altri imprevisti

 

Attrezzatura raccomandata: Indossare un abbigliamento a strati con giacca impermeabile (tipo k-way o giacca in Goretex) con cappuccio o cappello a falde e scarponi da escursionismo. Zaino leggero giornaliero oltre al bagaglio da lasciare presso le camere, borraccia, torcia.

 

Quota individuale di partecipazione 5 giorni: 399,00 €

La quota comprende:

-          Sistemazione in Hotel*** in camere doppie o triple (camera singola con supplemento)

-          Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo alla colazione dell’ultimo giorno con cenone di San Silvestro

-          Cestini-lunch per il giorno 1 gennaio

-          Servizio di guida GAE per tutta la durata del soggiorno

-          capogruppo

-          assicurazione medico/bagaglio

-          Traghetto o Aliscafo Piombino – Isola d’Elba

-          traghetto passeggero Portoferraio – Piombino

La quota non comprende

Il viaggio da/per raggiungere il porto di Piombino (sarà possibile cercare di organizzare il viaggio in compagnia di altri partecipanti dividendo le spese); passaggio nave di eventuali auto al seguito oppure noleggio di minibus sull’isola (in base al numero dei partecipanti sarà prescelta l’opzione meno costosa); ingressi a musei, parchi ecc…; i cestini pranzo dove non diversamente specificato; il pranzo del primo e la cena dell’ultimo giorno; gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente specificato ne “la quota comprende”.

 

Quota individuale di partecipazione 4 giorni: 306,00 €

La quota comprende:

-          Sistemazione in Hotel*** in camere doppie o triple (camera singola con supplemento)

-          Trattamento di mezza pensione dalla cena del secondo alla colazione dell’ultimo giorno con cenone di San Silvestro

-          Cestini-lunch per il giorno 1 gennaio

-          Servizio di guida GAE per tutta la durata del soggiorno

-          capogruppo

-          assicurazione medico/bagaglio

-          traghetto passeggero Portoferraio – Piombino

La quota non comprende

Il viaggio da/per raggiungere il porto di Piombino (sarà possibile cercare di organizzare il viaggio in compagnia di altri partecipanti dividendo le spese); traghetto passeggero dell’andata; passaggio nave di eventuali auto al seguito oppure noleggio di minibus sull’isola (in base al numero dei partecipanti sarà prescelta l’opzione meno costosa); ingressi a musei, parchi ecc…; i cestini pranzo dove non diversamente specificato; il pranzo del primo giorno di vacanza e la cena dell’ultimo giorno; gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente specificato ne “la quota comprende”.

 

Prenotazioni

Iscrizioni con versamento della caparra di € 150,00 – saldo entro 10 dicembre 2007

(eventuali richieste di partecipazione pervenute oltre la data di chiusura delle iscrizioni (10 dicembre) verranno valutate e potranno essere prenotate tramite versamento del saldo)

 

Numero minimo partecipanti: 10 (in presenza di un numero inferiore di iscritti il soggiorno potrà essere annullato)

 

Penali di recesso

Al partecipante che receda dal contratto prima della partenza saranno addebitate le penali di seguito elencate:

da 30 a 21 gg prima della partenza – 25% della quota totale;

da 20 a 11 gg prima della partenza - 50% della quota totale;

da 10 a 3 gg prima della partenza – 75% della quota totale;

meno di 3 gg prima della partenza – nessun rimborso

Per quota totale si intende la quota totale risultante dal contratto regolarmente firmato.

 

Modalità per effettuare il pagamento della quota

Presso l’Agenzia di Viaggi Vega Blu, via San Matteo n° 37 – Livorno – 0586 423637 – oppure accordandosi telefonicamente con il referente del viaggio indicato in calce al programma.

 

Regolamento di viaggio

Il programma potrebbe subire ritardi, variazione e modifiche a causa di avverse condizioni meteo-climatiche, eventi e situazioni locali comunque non imputabili all’organizzazione. In tal caso le eventuali spese supplementari sono a carico dei partecipanti.  In particolare in caso di mancato imbarco da Piombino e/o Portoferraio a causa di condizioni meteo-marine avverse e/o comunque cause non imputabili all’organizzazione le eventuali spese supplementari sono a carico dei partecipanti.

Per tutto quanto non espressamente indicato su questo documento, che a tutti gli effetti costituisce la descrizione tecnica del viaggio, vale il regolamento presente sul retro del Contratto di Vendita di Pacchetto Turistico che il partecipante stipula al momento della prenotazione del viaggio.

 

INFORMAZIONI UTILI SULLE ATTIVITÀ DI TOSCANA TREKKING

Tutte le attività promosse da Toscana Trekking (nel seguito TT) si avvalgono della organizzazione tecnica di agenzie di viaggio e tour operator abilitate alla realizzazione di escursioni, soggiorni e viaggi. Pertanto nella promozione di qualsiasi attività TT si occupa di progettare il soggiorno affinché assuma il carattere di attività naturalistica con una scelta di strutture, percorsi e sentieri che possano agevolare l’osservazione naturalistica dei luoghi meta del viaggio. Inoltre TT ha il compito di fornire una propria guida GAE - assistente al viaggio con una ampia esperienza sulla meta del viaggio, soggiorno o escursione. Per tali ragioni le nostre attività si distinguono in modo netto dalle classiche attività turistiche poiché si rivolgono ad un pubblico amante del trekking e delle passeggiate nella natura, e che preferisce soggiornare in strutture informali e semplici, pur con la garanzia di una buona qualità dell’hotel, residence, appartamento o qualsiasi altra struttura scelta.

L’associazione stipula, per ogni attività, un regolare contratto di acquisto di pacchetto turistico con agenzie di viaggio e tour operator in cui è indicata la quota di acquisto, il regolamento, le modalità di fruizione del soggiorno e la copertura assicurativa, nel pieno rispetto delle leggi vigenti in materia di turismo. Ogni partecipante al viaggio può rchiedere copia del contratto e di ogni altro documento attinente al viaggio. La quota richiesta dal contratto costituisce la quota di vendita del pacchetto.

E’ demandato a TT il compito di raccogliere le quote di partecipazione dei propri partecipanti da versare poi alla agenzia ed al tour operator organizzatori del viaggio. Pertanto non ricade sull’associazione alcuna responsabilità tecnica sull’organizzazione del viaggio ad eccezione della scelta dei percorsi e dell’operato della Guida-Assistente al viaggio designato.

* Direzione Tecnica

Via San Matteo 37 -  Livorno 

tel. 0586 423637

Per ulteriori informazioni:

Alice Colli  347 7922453

segreteria@toscanatrekking.it

per contattarci clicca qui

Ultimo aggiornamento: 21-06-18
 

 Iscriviti alla NewsLetter - Iscriviti al nostro gruppo pagina facebook - seguici su Google+ Socio

   - Ultimo aggiornamento: 21-06-18

Toscana Trekking - Guide Ambientali Escursionistiche

Dott.ssa Alice Colli - viale del Tirreno 373 - Tirrenia 56128 (PI)

P.IVA 01494300492 - alice@toscanatrekking.it - 347 7922453 - fax 050 30448