Toscana Trekking

 

 

 

2008 - Ponte di Pasqua

Tour escursionistico dei Tufi

e delle Colline del Fiora (GR)

 

Uno sguardo ai famosi Tufi di Pitigliano ed alla zona tra il Fiora e l’Albegna, per avere una panoramica sulla mutevolezza geomorfologica del paesaggio

Per il Ponte dell’Immacolata, proponiamo uno dei soggiorni più suggestivi ed entusiasmanti finora effettuati, con paesaggi superbi, spettacolari escursioni naturalistiche nei boschi che circondano i borghi medievali, lungo torrenti caratterizzati da cascate e ponti antichi, e soprattutto nelle incredibili Vie Cave, scavate nel tufo dagli Etruschi e da allora utilizzate per secoli come le uniche Vie di comunicazione tra un borgo e l’altro. Avremo l’opportunità di visitare le più celebri Necropoli dell’Etruria, di vivere i più pittoreschi borghi medievali scoprendo gli ambienti privati gelosamente custoditi dagli abitanti (le celebri “cantine” pitiglianesi che attraversano la montagna da un lato all’altro), e infine di fare un bagno nelle famose Cascate termali del Gorello, la cui temperatura consente la balneazione in tutte le stagioni.

La Maremma delle Colline del Fiora è una terra singolare per la quale l’uomo e la natura hanno da sempre collaborato nel modellarla, con il risultato sorprendente di un luogo in cui gli aspetti storico-archeologici e naturalistici sono imprescindibili gli uni dagli altri. Visitare questi luoghi significa, infatti, percorrere strade tracciate dagli uomini preistorici, strade etrusche e romane, sentieri da sempre usati lungo i quali la vegetazione cresce rigogliosa esattamente come avveniva nel passato più remoto; significa in particolare percorrere le straordinarie Vie Cave, i “canyon” scavati dagli Etruschi nel tufo per raggiungere le numerose Necropoli della zona. Proprio le Vie Cave rappresentano un esempio unico nella storia e peculiare dei Tufi di Pitigliano e Sorano: esse appaiono sempre avvolte in un alone magico e misterioso, che nel superstizioso Medioevo veniva esorcizzato con gesti e oggetti scaramantici ancor oggi indelebilmente incisi nella roccia. Il microclima che riescono a conservare sul loro fondo - fresco ed umido come nelle forre naturali - ha permesso la colonizzazione da parte di felci e muschi particolari che crescono eccezionalmente rigogliosi. Straordinari anche gli insediamenti rupestri di Vitozza, noti fin dall’eneolitico ed abitati fino al XVIII secolo, per i quali l’uomo ha sfruttato la duttilità e le proprietà della roccia vulcanica riuscendo a strutturare una vera e propria città “cavernicola”. La fertilità di un terreno vulcanico quando aspro e ripido, quando morbido e quasi sensuale, ha reso le Colline del Fiora ideali per una intensa e pregiata produzione vitivinicola che si tramanda fin dagli Etruschi. Gli abitanti di Pitigliano, spettacolare paese sorto su un castello naturale di tufo, conservano gelosamente la loro produzione in cantine scavate per centinaia di metri entro il tufo e che si affacciano, quasi miracolosamente, lungo il precipizio che delimita l’abitato. Il quartiere e le tradizioni gastronomiche e folcloristiche ebraiche di Pitigliano, il saliscendi dei vicoli scavati nella roccia e il bellissimo castello di Sorano, l’ariosità del piccolo borgo di Sovana, le spettacolari cascate termali di Saturnia: sono solo alcuni degli innumerevoli tesori che contribuiscono al pregio di un territorio ancora autentico e lontano dalle speculazioni turistiche.

Con il mini-soggiorno proposto avremo modo di vivere intensamente tutti questi aspetti delle Colline del Fiora, percorrendo l’antica viabilità fatta di Vie Cave e strade etrusche per spostarci da un borgo all’altro; incrociando, lungo un cammino identico a quello dei nostri avi, vestigia preistoriche, etrusche, romane e medievali, tra il sacro ed il profano; gustando memorabili merende toscane, infarcite di sapori della tradizione ebraica, formaggi e buon vino maremmano in cantine medievali private; sperimentando le sensazioni olfattive di sentieri immersi in una vegetazione quasi tropicale di felci e muschi, ma anche di piante officinali spontanee che vengono usate in cucina; godendo, infine, di un paesaggio unico al mondo e di un calore umano ineguagliabile.

 

INDICAZIONI GENERALI

Ogni giorno del tour sarà caratterizzato da escursioni-trekking medio-facili con dislivelli massimi in salita intorno ai 250 m e tempi effettivi di cammino compresi tra 3 e 5 ore. Tutti gli itinerari proposti, come è ormai consolidato nello stile di Toscana Trekking, saranno effettuati con la dovuta calma (salvo imprevisti) e secondo i ritmi di cammino dei partecipanti ed il loro filo conduttore sarà la voglia di conoscere ogni dettaglio della natura e della storia del luogo piuttosto che l’aspetto sportivo dell’escursionismo. Alle visite ed alle soste sarà dedicato il tempo che esse richiedono, all’insegna della tranquillità e nell’ottica della vacanza culturale che possa anche essere rigenerante ed antistress.

PROGRAMMA DI MASSIMA

Venerdì        (giornata di arrivo dedicata alla conoscenza delle tradizioni del Venerdì Santo e di quelle ebraiche di Pitigliano)

Incontro con la guida a Pitigliano nel primo pomeriggio. Visita alla Sinagoga ed al Ghetto ebraico di Pitigliano alla scoperta della curiosa commistione tra le tradizioni ebraiche e cattoliche che hanno sempre caratterizzato il paese. Facoltativa partecipazione ai riti del Venerdì Santo (cattolico) nella cattedrale. Sistemazione in Hotel, cena e passeggiata nel centro storico di Pitigliano.

 Sabato          (Itinerario a piedi del giorno: S. Quirico - Sorano; tempi indicativi di percorrenza 3h30’)

Dopo la colazione ci sposteremo a Sorano. Breve visita del paese e della Fortezza Orsini con i suoi incredibili sotterranei. Con una splendida escursione a piedi attraverso la suggestiva Via Cava di S. Rocco e nel bosco si raggiunge Vitozza, dove un’antica Necropoli etrusca, poi convertita in colombari dai Romani, è divenuta uno dei più importanti insediamenti rupestri abitativi del medioevo italiano. Dopo la visita alle grotte, abitate fino al 1700, proseguiremo fino a S. Quirico per trasferirci poi in Hotel per la cena ed il pernottamento. Possibilità di partecipare alle funzioni liturgiche pasquali della mezzanotte. 

Domenica   (Itinerario a piedi del giorno: Sovana – Pitigliano; tempo di percorrenza indicativo 5h)

Dopo la colazione ci sposteremo a Sovana, per una visita delle Necropoli di Grezzano, Folonia e della celeberrima Tomba Ildebranda; visita  del paese con il suo Duomo e le rovine del Castello Aldobrandesco. Percorreremo quindi a piedi il tragitto tra Sovana e Pitigliano lungo la splendida Via Cava di S. Giuseppe decorata dalle medievali “scacciadiavoli”, nicchie votive contro gli spiriti maligni che si credeva pervadessero questi luoghi. Arriveremo a Pitigliano in tempo per una indimenticabile “merenda” in una delle Cantine private scavate nella roccia sotto il paese: assaggeremo prodotti caseari e di norcineria locali accompagnati da ottimo pane toscano e vino di Pitigliano. Visita del pittoresco borgo medievale, dei suoi monumenti maggiori e delle sue stupende Necropoli etrusche e rientro in Hotel per la cena ed il pernottamento.  

Lunedì (Pasquetta)   (Itinerario a piedi del giorno: S. Martino sul Fiora – Saturnia; tempo di cammino circa 3h)

Dopo la colazione si lascia l’hotel e si parte alla volta di S. Martino sul Fiora, dove un sensibile cambiamento del paesaggio ci separerà definitivamente dai Tufi per introdurci alla zona geotermica dei Travertini. Dal borgo percorreremo a piedi sentieri e mulattiere fino a Poggio Murella per vedere i resti di un’imponente Cisterna e di altre vestigia romane che ci ricordano la passione di quel popolo per le terme e ci avvisano della vicinanza con la zona termale odierna. In breve saremo infatti a Saturnia attraverso un tratto dell’antica Via Clodia. Pranzo al sacco (che ciascun partecipante avrà cura di procurarsi). Breve visita del paese. Poco fuori il paese avremo modo di comprendere il fenomeno geotermico dal punto di vista geologico e di testare personalmente le famose manifestazioni geotermiche con un rigenerante bagno nelle acque termali della celebre cascata del Gorello prima di salutare la conclusione del nostro breve soggiorno.  Partenza nel pomeriggio.

 

In caso di tempo avverso il programma potrà subire variazioni a giudizio della Guida

 

Attrezzatura consigliata

Indossare capi sportivi, scarpe da escursionismo o da ginnastica. Si consiglia di portare uno zainetto leggero giornaliero oltre al bagaglio da lasciare in Hotel, borraccia, ombrello o giacca impermeabile; un costume da bagno, sandali da scoglio ed un telo da bagno o accappatoio per il bagno nelle acque termali del Gorello dell’ultimo giorno.

Quota individuale di partecipazione: 267,00€

La quota comprende:

-          sistemazione in Albergo a conduzione familiare in camere doppie

-          trattamento di mezza pensione dalla cena del primo alla colazione dell’ultimo giorno

-          “merenda” (pranzo freddo) con prodotti tipici in una cantina privata di Pitigliano

-          ingressi in tutti i Parchi archeologici, Musei e monumenti previsti dal programma

-          Servizio di guida GAE per tutta la durata del soggiorno/capogruppo

-          assicurazione medico/bagaglio

La quota non comprende

Il viaggio da/per raggiungere la zona del tour (sarà possibile cercare di organizzare il viaggio in compagnia di altri partecipanti dividendo le spese); ingressi a musei, parchi ecc… oltre a quelli previsti dal programma; i pranzi al sacco (eccetto quello di Pasqua); gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente specificato ne “la quota comprende”  

Prenotazioni

Iscrizioni con versamento della caparra di € 90,00 – saldo entro il 2  marzo 2008

(eventuali richieste di partecipazione pervenute oltre la data di chiusura delle iscrizioni (2 marzo) verranno valutate e potranno essere prenotate tramite versamento del saldo)

Numero minimo partecipanti: 8 (in presenza di un numero inferiore di iscritti il soggiorno potrebbe essere annullato)

Penali di recesso

Al partecipante che receda dal contratto prima della partenza saranno addebitate le penali di seguito elencate:

da 30 a 21 gg prima della partenza – 25% della quota totale;

da 20 a 11 gg prima della partenza - 50% della quota totale;

da 10 a 3 gg prima della partenza – 75% della quota totale;

meno di 3 gg prima della partenza – nessun rimborso

Per quota totale si intende la quota totale risultante dal contratto regolarmente firmato dal capogruppo Toscana Trekking

Modalità per effettuare il pagamento della quota

Presso l’Agenzia di Viaggi Vega Blu, via San Matteo n° 37 – Livorno – 0586 423637 – oppure accordandosi telefonicamente con il referente del viaggio indicato in calce al programma.

Regolamento di viaggio

Il programma potrebbe subire ritardi, variazione e modifiche a causa di avverse condizioni meteo-climatiche, eventi e situazioni locali comunque non imputabili all’organizzazione. In tal caso le eventuali spese supplementari sono a carico dei partecipanti.  Per tutto quanto non espressamente indicato su questo documento, che a tutti gli effetti costituisce la descrizione tecnica del viaggio, vale il regolamento presente sul retro del Contratto di Vendita di Pacchetto Turistico che il partecipante stipula al momento della prenotazione del viaggio.

 

INFORMAZIONI UTILI SULLE ATTIVITÀ DI TOSCANA TREKKING

Tutte le attività promosse da Toscana Trekking (nel seguito TT) si avvalgono della organizzazione tecnica di agenzie di viaggio e tour operator abilitate alla realizzazione di escursioni, soggiorni e viaggi. Pertanto nella promozione di qualsiasi attività TT si occupa di progettare il soggiorno affinché assuma il carattere di attività naturalistica con una scelta di strutture, percorsi e sentieri che possano agevolare l’osservazione naturalistica dei luoghi meta del viaggio. Inoltre TT ha il compito di fornire una propria guida GAE - assistente al viaggio con una ampia esperienza sulla meta del viaggio, soggiorno o escursione. Per tali ragioni le nostre attività si distinguono in modo netto dalle classiche attività turistiche poiché si rivolgono ad un pubblico amante del trekking e delle passeggiate nella natura, e che preferisce soggiornare in strutture informali e semplici, pur con la garanzia di una buona qualità dell’hotel, residence, appartamento o qualsiasi altra struttura scelta.

L’associazione stipula, per ogni attività, un regolare contratto di acquisto di pacchetto turistico con agenzie di viaggio e tour operator in cui è indicata la quota di acquisto, il regolamento, le modalità di fruizione del soggiorno e la copertura assicurativa, nel pieno rispetto delle leggi vigenti in materia di turismo. Ogni partecipante al viaggio può richiedere copia del contratto e di ogni altro documento attinente al viaggio. La quota richiesta dal contratto costituisce la quota di vendita del pacchetto.

E’ demandato a TT il compito di raccogliere le quote di partecipazione dei propri partecipanti da versare poi alla agenzia ed al tour operator organizzatori del viaggio. Pertanto non ricade sull’associazione alcuna responsabilità tecnica sull’organizzazione del viaggio ad eccezione della scelta dei percorsi e dell’operato della Guida-Assistente al viaggio designato.

Direzione tecnica Forza 7

Per informazioni:

 alice colli  347 7922453 

segreteria@toscanatrekking.it

 

Ultimo aggiornamento: 21-06-18

-       PRIVACY

 Iscriviti alla NewsLetter - Iscriviti al nostro gruppo pagina facebook - seguici su Google+ Socio

   - Ultimo aggiornamento: 28-12-18

Toscana Trekking - Guide Ambientali Escursionistiche

Dott.ssa Alice Colli - viale del Tirreno 373 - Tirrenia 56128 (PI)

P.IVA 01494300492 - alice@toscanatrekking.it - 347 7922453 - fax 050 30448